Recensioni videogiochi : Migliori giochi di ruolo

Per la nostra serie di recensioni videogiochi ecco alcuni dei migliori giochi di ruolo per pc e console. Troverai quello che fa per te!

The Witcher 3

Why do we have rules, morals and sacrifices if, the evil guys always triumph in the end?”

“Perché abbiamo regole, morali e sacrifici se, alla fine, i malvagi trionfano sempre?”

                                                                                                                     Geralt di Rivia

L’AZZARDO DI CD PROJEKT RED

Con l’avvento di The Witcher 3 il team CD Projekt RED ha voluto premere il tasto “risultati”. Per esempio, il team ha provveduto a proprie spese e ha lavorato per tutto il progetto affinchè si ottenesse un migliore gioco di ruolo mai visto prima. A maggior ragione il secondo capitolo, molto più vasto e completo, è riuscito consacrare questo legame tra la software house polacca CD Projekt e un pubblico di fan in grande aumento, anche per via del fatto che gli utenti hanno apprezzato gli aggiornamenti del videogioco e di come se ne prendessero cura. Il team voleva qualcosa di più tosto per il terzo capitolo, e cosi è stato.

Vediamo alcuni dei voti che ha ottenuto The Witcher 3, il quale, ricordiamolo, è presente sia per PS4 sia per XBOXONE e per PC.I siti di aggregazione di recensioni GameRankings e Metacritic hanno evidenziato un’alta percentuale di apprezzamento dalla versione di Microsoft Windows (93.32% su 17 migliori recensioni e 93/100 sulla base di 32). La versione PlayStation 4 ha ottenuto una percentuale del 92.23% basata su 51 migliori recensioni e 92/100 su 79 recensioni. La versione Xbox One è stata apprezzata dal 90.56% dei gamers (in base a 9 opinioni) e 91/100 (in base alle 13 migliori recensioni). I siti specializzati GameSpot e GameTrailers l’hanno definito “uno dei migliori videogiochi mai creati“. (Fonte Wikipedia).

SISTEMA DI GIOCO e TRAMA

Per quando riguarda il sistema di gioco, il Team di CD Projekt ha messo in campo tutto ciò che di cui un miglior GDR ha bisogno. Esso si basa su un open world che alle volte vi sembrerà immenso e non stancante, poiché se ad esempio iniziassimo a girovagare per le città, o anche solo in mezzo alla vegetazione, si avverte sempre una sorta di “effetto sorpresa” il quale, in questo gioco, fa la differenza. Nemici che appaiono all’improvviso, che siano animali o umani poco importa, devi sopravvivere.

La trama del gioco inizia con Geralt, accompagnato dall’anziano maestro witcher Vesemir, alla ricerca della sua vecchia amante Yennefer. Una volta trovata, la maga porta Geralt dall’imperatore di Nilfgaard, Emhyrvar Emreis, che incarica i due di trovare sua figlia Ciri, che ha scoperto essere tornata nel loro mondo. Durante tutto il gioco assisterete a colpi di scena, tradimenti, ma anche qualche episodio un po’ spinto!

Ci sono vari livelli di difficoltà: facile, normale e difficile e “Marcia della morte”che non ti da la possibilità di curarti né di meditare per recuperare la vita. Come se non bastasse, i nemici sono fortissimi e dovrete cercare di conservare quanto più cibo e risorse, poiché stiamo parlando di un livello di difficoltà estremo in cui occorre tanta pazienza e un pizzico di strategia!Una volta che avrete finito il videogioco la prima volta, vi comparirà la modalità nuova partita + con la quale rincominciate daccapo però avendo tutti gli oggetti e i potenziamenti della partita finita in precedenza!

The Witcher 3 può essere classificato come uno dei migliori giochi GDR, tenendosi distante dai suoi “cugini” precedenti, ad esempio Skyrim e o Dragon Age!  Ora tocca a voi, entrare in questa fantastica avventura che vi farà tornare indietro nel tempo. Puoi acquistare il gioco qui:

Assassin’s Creed Valhalla

Come diventare il nuovo signore dell’Inghilterra se nessuno vuole darti le chiavi? Semplice!
Con la reputazione. La reputazione che farebbe di lui, di lei, un mito.

Eivor

Norvegia? Whynot!

Assassin’s Creed: Valhalla è un videogioco sviluppato da Ubisoft Montreal e pubblicato da Ubisoft. È il 12mo capitolo della saga principale di Assassin’sCreed, sequel di Assassin’sCreed: Odyssey, pubblicato nel 2018. La pubblicazione del gioco è avvenuta il 10 novembre 2020 su Microsoft Windows, PlayStation 4, Xbox One, Xbox Series X/S e come cloudgaming su Google Stadia e Amazon Luna. È disponibile per PlayStation 5 dal 12 novembre 2020, come titolo di lancio della console.

UN VIAGGIO NELLA MITOLOGIA NORRENA

Nonostante sia ancora turbata dalla morte di Victoria Bibeau, e sebbene senta un forte influsso proveniente dal Bastone di Hermes, Layla decide di rivivere attraverso l’Animus le memorie del guerriero vichingo, coadiuvata dai due Assassini Shaun Hastings e Rebecca Crane. Le memorie appartengono a Eivor, un guerriero danese . Da bambino,Eivor assiste al saccheggio del suo villaggio da parte del re Kjotve, che approfitta di un banchetto in onore del re Styrbjorn per tradire Varin, padre di Eivor, e uccidere lui e sua madre.Eivor viene adottato dalla famiglia di Sigurd, che diverrà suo fratello, e da quel momento apparterrà al Clan del Corvo, venendo soprannominato «Morso-di-lupo». Diciassette anni dopo,Eivor si mette alla caccia di Kjotve per vendicare i suoi genitori.Styrbjorn gli giura fedeltà, cosa che fa infuriare Sigurd, il quale sperava di ereditare il regno di suo padre.

Il guerriero norreno scopre inoltre gli studi dell’Ordine degli Occulti presenti ai tempi della Britannia romana, ed è aiutato in questa missione da un misterioso alleato che si firma il Povero Soldato di Cristo.Layla scoprirà che queste visioni sono realmente accadute, e che il Ragnarok altro non è che la Grande Catastrofe che ha ucciso gli Isu. Nel corso di queste imprese Eivor, assieme a Sigurd e Basim, fa la conoscenza di Fulke, una guerriera sassone che presenta loro la Pietra della Saga, un artefatto Isu sul quale si leggerebbe la prova che Sigurd discende dagli dei.Sigurd, capendo a sua volta che Eivor è nel giusto, lo aiuta a sconfiggerlo e i due fratelli tornano nella realtà.

Una volta fuori dal macchinario,Eivor e Sigurd sono attaccati da Basim, che rivela di essere la reincarnazione di Loki, mentre i fratelli sono rispettivamente Odino e Tyr.Basim attacca Eivor chiedendo vendetta per suo figlio Fenrir, ma Eivor lo sconfigge e lo intrappola nel macchinario Isu. La donna raggiunge allora il tempio visitato da Eivor in Norvegia, portando con sé il Bastone di Hermes per proteggersi dalle radiazioni.Layla entra nell’Yggdrasill e incontra Basim, rimasto intrappolato per oltre un millennio, che le rivela come stabilizzare il campo magnetico. All’insaputa di Layla, tuttavia,Basim è stato liberato dal macchinario, e grazie al potere del Bastone di Hermes , l’uomo ringiovanisce e si presenta come Assassino a Shaun e Rebecca, chiedendo di essere ricevuto da William Miles. Una volta solo,Basim rientra nell’Animus per ottenere i ricordi di Eivor per poter rintracciare i suoi figli perduti .


In Assassin’s Creed: Valhalla il protagonista è Eivor, un guerriero danese che prese parte alle invasioni dell’Inghilterra nel IX secolo, quando il Paese era diviso in più regni: Northumbria, Mercia, Anglia orientale e Wessex, quest’ultimo governato dall’allora re Alfredo il Grande che dovette combattere a lungo contro la Grande armata danese, una coalizione di guerrieri norreni.Durante l’avventura, il protagonista entrerà in contatto con gli Occulti e si unirà alla lotta contro l’Ordine degli Antichi. Le città esplorabili includono Winchester, Londra e York. Inclusa una parte della Norvegia.Come in Origins ed in Odyssey, è presente una storia che segue le gesta di LaylaHassan nel presente, suddivise in vere e proprie sequenze di gioco. L’esperienza videoludica di Assassin’s Creed: Valhalla e stata una delle più acclamate dalla critica con recensioni videogiochi a cinque stelle.


E voi che aspettate a iniziare il viaggio? Non vi resta che iniziare questa avventura! Skaaaaaal!!!!Puoi acquistare il gioco qui:

RECENSIONE VIDEOGIOCO PS4 FINAL FANTASY XV

Oh, e lascia stare il discorso “inizia l’alba di un nuovo mondo” con me.
Semplicemente godetevi il vostro lieto fine.
Prompto

Final Fantasy XV inizialmente conosciuto con il nome di Final Fantasy Versus XIII, è un videogioco action RPG del 2016, sviluppato e pubblicato da SquareEnix per PlayStation 4, Xbox One e Microsoft Windows. Svelato durante l’E3 del 2006 con il nome di Final Fantasy Versus XIII, questo capitolo narra le vicende di NoctisLucisCaelum, l’unico erede di una dinastia a capo dell’ultima città che ancora controlla i cristalli; Il videgioco PS4 uscito ufficialmente nel 2016, ha ricevuto un’accoglienza generalmente positiva da parte della critica specializzata, venendo promosso a pieni voti da buona parte delle testate videoludiche, rivelandosi inoltre un grande successo commerciale dato che i costi di sviluppo sono stati pienamente coperti già solo con le vendite del D1. Final Fantasy XV è il capitolo della serie che ha venduto di più nel giorno di debutto con 5 milioni di copie vendute in tutto il mondo al dayone. Circa due anni dopo l’uscita, il 9 Settembre 2018, SquareEnix annuncia che il capitolo ha venduto 8,1 milioni di copie in tutto il mondo.

Un viaggio tutto da scoprire

Per porre fine al lungo conflitto tra il Regno di Lucis e l’Impero di Niflheim, è stato deciso il matrimonio del Principe NoctisLucisCaelum con la nobile SciamanaLunafreyaNoxFleuret, della provincia imperiale di Tenebrae, nella città di Altissia. Durante il viaggio verso il Porto di Galdin dove avrebbero preso un traghetto per Altissia, però, la Regalia ha un guasto e il gruppo decide così di trainarla alla stazione di rifornimento di Hammerhead, dove si trova CidSophiar, un vecchio amico di Regis, insieme a sua nipote Cindy Aurum, che si occupa dell’officina al posto suo e ripara la Regalia.Arrivati finalmente al Porto di Galdin i quattro incontrano uno sconosciuto, il quale gli dice che al momento i traghetti per Altissia non sono disponibili per dei tumulti riguardanti Niflheim, ma prima di andarsene dà loro una moneta per pagare il loro viaggio. Constatato che quanto detto dallo sconosciuto è vero, Noctis e i suoi amici trovano l’occasione di superare il blocco imperiale grazie a Dino Ghiranze, un giornalista che conosce la vera identità di Noctis e che è disposto ad aiutarli se in cambio raccoglieranno per lui un minerale per la sua passione di orafo. Facendosi strada verso la collina che mostra la città, osservano la loro casa ridotta in fiamme, mentre dai notiziari radio si apprende che il Cristallo di Lucis, emblema del regno, è nelle mani dell’Impero e Noctis ascolta atterrito mentre viene annunciata la propria morte, quella di suo padre e della sua promessa sposa Lunafreya…

SISTEMA DI GIOCO

L’ex direttore TetsuyaNomura ha dichiarato che il gameplay sarà una derivazione realistica di quello di Kingdom Hearts con elementi da spara-tutto in terza persona. Nomura ha anche affermato che nel gioco l’estetica e la luce magica dei suoi giochi precedenti non sarà presente, optando per un mondo basato sulla realtà. Secondo Nomura, il mondo di Final Fantasy XV sarà basato sul mondo reale e avrà effettivamente reali situazioni di crisi globale mondiale che accadono in esso. I giocatori dovranno aspettarsi di essere improvvisamente attaccati oppure di innescare certi eventi in tempo reale. Per esempio, quando Noctis raggiunge un ponte pedonale, un nemico può apparire improvvisamente e attaccare. Un altro esempio è un aereo che si schianta nella strada di fronte a Noctis mentre si sta camminando. Nomura ha affermato che l’implementazione di questo tipo di eventi in tempo reale, senza transizioni e senza soluzione di continuità negli eventi di gioco, richiede molto tempo in termini di sviluppo. Ci sarà anche un nuovo sistema in tempo reale di illuminazione per il ciclo giorno/notte. Il giocatore ha anche la capacità di scattare foto ogni volta che desidera con il cellulare di Noctis.


Le battaglie si svolgeranno in tempo reale e potranno accadere in ogni zona, dalla cima degli edifici fino al livello della strada. Nomura ha dichiarato che il videogioco sarà caratterizzato da battaglie che si svolgono in aree con grandi differenze di altezza, come mostrato nel trailer, e il giocatore dovrà combattere utilizzando pienamente l’ambiente. L’interfaccia di battaglia è caratterizzata da molteplici aspetti, ma principalmente da “Magia, Oggetti, Summons e EX-ARTS”. In più, ci sono ritratti animati dei protagonisti nell’angolo in basso a destra dello schermo, simili a quelli dei giochi Drakengard o Star Ocean: The Last Hope. La magia, sembra che Nomura abbia espresso la volontà di modificare la tradizione dei precedenti episodi introducendo un sistema di magia basato principalmente sulle bombe magiche, infatti ha dichiarato che la magia sarà usata soltanto come supporto da lancio, il numero di bombe magiche che Noctis potrà equipaggiare è dato dal raggiungimento dei requisiti che si sbloccheranno durante la storia principale. Le bombe magiche si dividono in diversi elementi, bombe di fuoco, bombe di ghiaccio, e bombe di fulmine. Durante il corso dell’avventura si troveranno spesso delle sorgenti elementali da cui attingere gli elementi da mescolare tra loro, o con oggetti del proprio inventario, per realizzare le proprie bombe. Il numero di bombe trasportabili dipende dal numero di ampolle vuote, che vengono gradualmente sbloccate col procedere dell’avventura. I combattimenti saranno basati sul “party”, con un massimo di quattro personaggi alla volta più un eventuale personaggio ospite (a seconda del punto in cui ci si trova nella storia); non saranno presenti attacchi di gruppo, ma potranno essere creati “manualmente” passando liberamente durante le battaglie di personaggio in personaggio. Ogni personaggio avrà capacità uniche e il proprio attacco speciale, e tutti saranno in grado di usare la magia, anche se l’effetto sarà diverso da personaggio a personaggio. Noctis è l’unico personaggio in grado di usare tutti i tipi di armi nel gioco; altri personaggi avranno ciascuno le loro armi uniche. Per esempio, Prompto, uno dei personaggi, è uno specialista di armi da fuoco e potrà usare una visuale in terza persona per mirare precisamente nei punti deboli del nemico, edifici e altri oggetti. Poui acquistare il videogioco qui: FINAL FANTASY XV PS4

RECENSIONE VIDEOGIOCO PS4 SKYRIM

Silenzio! Un silenzio assordante! Nella mia testa nella mia testa nella mia testa, è il silenzio della morte, il silenzio del vuoto. Penetra in me, attraverso la madre.
Il silenzio è odio. Il silenzio è rabbia. Il silenzio è amore.

~ Cicero, nel suo diario

TRAMA VIDEOGIOCO

Il videogioco inizia con il protagonista, il quale, è un prigioniero che viene portato dagli Imperiali in una città dove sarebbe stato giustiziato. Il drago Alduin inaspettatamente interrompe l’esecuzione, distruggendo la città. Il protagonista riesce a fuggire e viaggia verso la città di Whiterun per richiedere l’aiuto contro il drago. Dopo aver ucciso un drago che si trovava vicino alla città, il protagonista ne assorbe l’anima e acquisisce l’abilità di effettuare un Urlo. Le guardie della città, osservano l’evento, comunicano al protagonista che è un Sangue di Drago, e viene invitato dai Barbagrigia, un gruppo di anziani eremiti a incontrarli. I Barbagrigia allenano il protagonista nell’uso della Voce, e lo informano del suo ruolo nel fermare Alduin. Il protagonista apprende che la guerra civile di Skyrim è l’ultima parte di una serie di eventi profetizzati dalle Antiche pergamene, le quali predissero anche il ritorno di Alduin.
Il protagonista in seguito incontra membri delle Blade, un ordine di cacciatori di draghi. Insieme trovano un’incisione sul Muro di Alduin dalla quale apprendono che gli antichi Nord usarono uno speciale Urlo contro Alduin, così da poterlo affrontare. Per ottenere più informazioni, il protagonista incontra l’antico drago Paarthurnax, la guida dei Barbagrigia, il quale rivela che Alduin fu cacciato nelle correnti del tempo per mezzo di una Antica Pergamena, nella speranza che non riuscisse a tornare. Il protagonista trova questa pergamena e la usa per aprire una finestra nel passato e imparare l’Urlo usato per combatter Alduin. Successivamente affronta Alduin, che fugge a Sovngarde, l’aldilà dei Nord, per rinforzarsi divorando le anime dei Nord defunti.
Il protagonista evoca e intrappola un drago chiamato Odahviing, da cui apprende che Alduin era andato a Sovngarde tramite un portale situato in un antico forte, chiamato Skuldafn.Odahviing accetta di portare in volo il protagonista fino a Skuldafn, sostenendo che, fuggendo dal Sangue di Drago,Alduin si è rivelato debole e indegno di essere alla guida della razza draconica. Il protagonista entra in Sovngarde e arriva nella Sala del Valore, dove incontra i tre eroi delle leggende Nord che sconfissero Alduin in origine. Con il loro aiuto, il protagonista sconfigge Alduin una volta per tutte.

Sistema di gioco

Skyrim mantiene il tradizionale stile di gioco della serie The ElderScrolls: il giocatore è libero di esplorare il territorio sia a piedi che a cavallo. Ogni città ha una propria economia, che il giocatore può aiutare ad accrescere lavorando come agricoltore e minatore, o può operare per danneggiarla. Oltre alle missioni principali, che vanno completate per far procedere la trama, esistono diverse missioni secondarie, generate di volta in volta secondo le abilità del giocatore e il suo progresso all’interno del gioco. Ci sono anche varie gilde: la Confraternita oscura, che è presente anche in questo capitolo della saga, la Gilda dei Guerrieri, i Compagni di Whiterun, l’Accademia delle Arti Magiche con sede a Winterhold, la Gilda dei Ladri a Riften e l’Accademia dei Bardi a Solitude. Ad ogni gilda sono assegnate missioni ed eventi specifici, come anche compagni unici con abilità congrue alla stessa o oggetti unici e rari che possono aiutare il giocatore nelle arti che questa insegna. All’interno di ogni base vi sono anche alcuni NPC che permettono, dietro compenso, di livellare velocemente alcune abilità.Nel gioco sono presenti centocinquanta dungeon (di cui la metà “epici”, cioè della durata di una o due ore). Tra i dungeon ci sono fortini, caverne, rovine dei nord e rovine dwemer, tra le più pericolose.Skyrim si avvale del sistema Radiant AI, intelligenza artificiale creata per Oblivion che è stata aggiornato per permettere ai PNG di “fare ciò che vogliono in base a determinati parametri”. Il sistema aggiornato consente una maggiore interazione tra PNG e il loro ambiente.

Tra le nuove creature sono presenti i draghi, che possono presentarsi in qualsiasi momento e attaccare qualsiasi cosa, città e NPC compresi. Diverse razze di draghi si incontrano in tutto il territorio di Skyrim, da soli o in piccoli gruppi. Questi urli sono speciali poteri che permettono ad esempio di danneggiare i nemici con soffi di fuoco, di gelo, chiamare un drago, diventare invulnerabili e tanti altri. Anche una minoranza di PNG hanno la possibilità di utilizzare gli urli (come per esempio i Barbagrigia, Ulfric Manto della Tempesta e alcuni signori della morte draugr). Gli urli sono completamente indipendenti dagli incantesimi e dalla “magicka”, ossia la magia.Tra le innovazioni anche la presenza di una seconda razza bonus oltre i vampiri: i licantropi, già presenti nell’espansione Bloodmoon di The ElderScrolls III: Morrowind, in cui il giocatore si può trasformare una volta al giorno, utilizzando l’apposito potere. I vantaggi consistono in miglioramenti fisici tra i quali velocità, salute e forza migliorate e la possibilità di nutrirsi delle vittime per recuperare salute (cosa che però fa aumentare la brama di sangue). Mentre è trasformato tuttavia il giocatore viene attaccato per il suo nuovo aspetto dagli altri personaggi (buoni o cattivi) e anche dopo, se viene visto durante la trasformazione. Inoltre il giocatore rigenera la propria salute dopo aver riposato.Inoltre è stato aggiornato il generatore casuale di missione, il che porta ad una maggior varietà di missioni ottenibili. con il suddetto aggiornamento si può invece azzerare un’abilità portata al punteggio massimo per poter ottenere altri punti talento, annullando il limite e permettendo di creare un personaggio che abbia potenzialmente tutti i talenti.

The EldersScrolls V: Skyrim è per molti, il migliore videogioco di ruolo degli ultimi anni nonché uno dei più famosi usciti nel nuovo millennio avendo mappe immense, sistema di gioco funzionale e coinvolgente. Vi ricordiamo che questo videogioco è presente su tutte le console (PC, PS3, XBOX 360, PS4 e XBOX ONE).

RECENSIONI VIDEOGIOCHI PS4

HORIZON ZERO DAWN

Se combatterò per qualcosa, dovrà essere qualcosa in cui credo.

If I’m going to fight for something, it has to be something I believe in.

(Aloy)

Un mondo natural…mente meccanico!

Horizon Zero Dawnè un videogioco action RPG open world, a sfondo post-apocalittico, sviluppato da Guerrilla Games e pubblicato da Sony Interactive Entertainment per PlayStation 4 nel 2017 e successivamente per Microsoft Windows nell’estate 2020.

La storia segue le avventure di Aloy, una cacciatrice che vive all’interno di un mondo post-apocalittico dominato da robot ostili (le “Macchine”), dove gli esseri umani sono riuniti in fazioni tribali. Avendo vissuto fin da bambina emarginata dalla sua stessa tribù, Aloy decide di scoprirne il motivo e di cercare delle risposte sul suo passato e sulla calamità che ha colpito l’umanità. Il giocatore può combattere le Macchine con lance, armi da lancio e tattiche stealth, avendo poi la possibilità di saccheggiare i resti dei nemici dopo averli sconfitti per ottenere utili risorse. Un sistema di sviluppo ad albero permette ad Aloy di imparare nuove abilità e di ottenere utili bonus passivi.


Lo sviluppo del videogioco è iniziato nel 2011, una volta che Guerrilla Games aveva completato lo sviluppo di Killzone 3,rappresentando, secondo il direttore Mathijs de Jonge, l’idea “più rischiosa” che la casa di sviluppo avesse mai proposto. Horizon Zero Dawn è stata la prima nuova proprietà intellettuale (IP) sviluppata da Guerrilla Games dall’uscita di Killzone nel 2004, e ha rappresentato il primo tentativo dello studio di sviluppare un gioco di ruolo.

Il 6 giugno 2016 è stato pubblicato un nuovo video promozionale in cui è stata annunciata la data di uscita per il 28 febbraio 2017 in Nord America e il 1º marzo in Europa. Il videogioco è stato accolto positivamente dalla critica, che ha lodato l’open world, la storia, l’aspetto grafico, il gameplay, il personaggio di Aloy e la performance fornita dalla sua doppiatrice nella versione originale, l’attrice AshlyBurch,nonostante alcune critiche rivolte ai dialoghi, al combattimento corpo a corpo e ai modelli dei personaggi. È il titolo di esordio per una nuova IP su PlayStation 4 di maggior successo di sempre, avendo venduto a giugno 2017 oltre tre milioni di copie ed essendo quindi il secondo migliore videogioco di ruolo per PlayStation 4 più venduto di sempre.

Storia del videogioco

Il gioco segue le vicende di un’orfana di nome Aloy, rinvenuta appena nata nel territorio della tribù dei Nora che, essendo retti dal matriarcato, la considerano una senzamadre e indegna di far parte della tribù. La piccola viene pertanto affidata a un emarginato di nome Rost, un Nora che a seguito della morte della sua famiglia vive da solo e isolato dal resto della tribù; Da piccola la bambina cade in una caverna e qui trova un oggetto tecnologico dei “Predecessori” di forma triangolare che si collega all’orecchio, chiamato Focus, che le permette di analizzare la zona, le persone e gli oggetti in modo dettagliato attraverso una rete elettronica. Il giorno dopo aver trovato il Focus accadono degli eventi che portano la bambina a prendere una decisione importantissima: infatti Aloy decide di iniziare un lungo allenamento con Rost per sottoporsi e arrivare prima alla “Prova degli Audaci Nora”, risultato che le consentirebbe di interrogare le matriarche sulle sue misteriose origini e di non essere più un’emarginata ma considerata di nuovo un membro della tribù.

Appenna maggiorenne Aloy, col consenso di Rost, stabilisce che è arrivato il momento di affrontare la Prova. Aloy ne uccide molti, ma viene quasi uccisa dal loro capo e solo il provvidenziale intervento di Rost salva la ragazza, spinta giù da un precipizio in un disperato tentativo di salvarla da Rost, che purtroppo muore per mano del capo dei banditi; riuscita a sopravvivere, Aloy viene trovata in fin di vita e portata dalle Alte Matriarche nel ventre della montagna, luogo accessibile solo a loro.Qui scopre dalla Matriarca Teersa che è stata trovata dai Nora proprio nel cuore della montagna, vicino alla porta dove credono risieda la Madre (che si rivela essere una porta sigillata dei Predecessori con una voce femminile registrata per richiedere le credenzili di accesso).

A causa dello scanner di riconoscimento della porta, Aloy non può entrare, e Teersa decide di nominarla “Cercatrice”, titolo concesso in casi di estrema necessità con il diritto di poter viaggiare oltre le Terre Sacre, in modo che possa trovare delle risposte e compiere il destino per lei voluto dalla Madre e che una volta ritornata sia pronta per poter aprire la porta. Aloy riesce a scoprire che la civiltà dei Predecessori è stata distrutta dalla rivolta delle Macchine che loro stessi avevano creato, e che la donna cui somiglia molto era una scienziata di nome ElisabetSobeck che aveva ideato un presunto piano chiamato “Zero Dawn”, un progetto top secret per far sopravvivere l’umanità nonostante la distruzione della civiltà. Per aprire la porta nella montagna e conoscere la verità, Aloy dovrà recuperare ulteriori informazioni, anche grazie ad un misterioso amico-guida di nome Sylens che da un certo punto in poi comincia ad entrare in comunicazione con lei attraverso il Focus e da remoto la indirizza sui prossimi passi da compiere per ottenere risposte ai loro interrogativi. Durante le sue peripezie, Aloy si scontra con una misteriosa entità chiamata ADE, che sembra essere un’intelligenza artificiale intrappolata nei resti di un Horus (un robot militare dei Predecessori) e che viene venerato come divinità da una setta sanguinaria chiamata “Eclissi” che ne esegue gli ordini. Grazie alle indicazioni di Sylens, Aloy individua i resti della società Faro Automated Solutions e scopre che il vecchio mondo è stato distrutto nel 2066, quasi 1.000 anni prima, dopo che il fondatore e proprietario della società Ted Faro perse il controllo dei suoi robot militari “pacificatori” automatizzati.Essi erano stati dotati, per volontà dello stesso Faro, di abilità che si sarebbero rivelate catastrofiche oltre misura: non solo i robot erano in grado di apprendere e adattarsi dopo ogni missione, ma potevano istantaneamente hackerare e assumere il controllo di qualsiasi robot nemico e soprattutto auto-replicarsi e consumare biomassa come combustibile. Le Macchine da guerra si riunirono in uno sciame noto come “Piaga di Faro” e invasero il pianeta, cominciando a consumarne la biosfera incessantemente. Preoccupato, e finalmente resosi conto delle conseguenze della sua spericolata mancanza di lungimiranza,Ted Faro contattò la sua ex impiegata ElisabetSobeck e le promise che avrebbe sostenuto qualsiasi misura lei ritenesse necessaria per contenere lo sciame.Anche se i robot avrebbero privato la Terra di tutta la vita nel giro di 15 mesi, venne varato il progetto Zero Dawn, guidato dalla dottoressa Sobeck, un piano molto complesso per creare GAIA, un sistema di terraformazione automatizzato per spegnere i robot e riportare la vita sulla Terra grazie ai semi di piante e agli embrioni di animali opportunamente conservati, con un protocollo di rigenerazione dell’umanità.

Mentre le migliori menti dei Predecessori collaboravano in una corsa contro il tempo per ultimare Zero Dawn prima che le Macchine estinguessero la biomassa del pianeta, gli eserciti di tutto il mondo si sacrificarono impegnando i robot di Faro in battaglie senza speranza al solo scopo di guadagnare tempo per gli scienziati. Aloy scopre anche che ADE altri non è che una delle nove funzioni subordinate sotto il controllo di GAIA come parte del Progetto Zero Dawn: se gli sforzi di terraformazione di GAIA si fossero rivelati infruttuosi per quanto riguarda la produzione di un ambiente adatto a sostenere la vita, la funzione di ADE era quella di invertire il lavoro svolto, riportando il pianeta al suo precedente stato sterile e senza vita in modo che GAIA potesse impegnarsi di nuovo in un altro tentativo. Quando casualmente il Focus di un membro dell’Eclissi ha rivelato quello di Aloy poco prima della Prova, ADE – connesso alla rete di Focus di tutti i membri dell’Eclissi – ha riconosciuto Aloy come ElisabetSobeck, rilevandola come minaccia in quanto unica in grado di spegnerlo, e ne ha ordinato l’eliminazione ai suoi folli seguaci dell’Eclissi.La ragazza riesce a superare finalmente questa soglia e viene a sapere che il Progetto Zero Dawn prevedeva di conservare in APOLLO, una funzione subordinata di GAIA, tutto il sapere e i risultati raggiunti in millenni di evoluzione della specie umana precedente sperando così di insegnare loro ad evitare gli errori commessi nel vecchio mondo. Conclusa la sua caccia, la ragazza rintraccia il luogo dove si era rifugiata Elisabet e ne scopre il corpo, preservato insieme ad un letto di fiori, ai pini secolari (che Elisabet stessa confessò a GAIA di aver bruciato involontariamente all’età di sei anni in una delle frequenti sue conversazioni con l’IA) e al divano su cui è morta.

Modalita di gioco

Horizon: Zero Dawn è stato realizzato con motore grafico Decima, di proprietà di Guerrilla Games e già utilizzato per Killzone: Shadow Fall e UntilDawn.Il titolo è caratterizzato dall’estrema libertà di interazione con il mondo a disposizione, libertà che rappresenta, insieme con The Legend of Zelda: Breath of the Wild lo stato dell’arte per i migliori videogiochi open world.

La novità di Horizon, in realtà, non risiede tanto nelle soluzioni tecniche – già viste in titoli come Monster Hunter, Far Cry Primal e Tomb Raider – quanto nell’applicazione di queste soluzioni in un insieme fluido e coerente nel quale, tra l’altro, non esistono tempi di caricamento.

Nel videogioco si è liberi di esplorare un’enorme mappa, formata da tre principali ecosistemi: le foreste, un grande deserto e una distesa di ghiaccio e montagne. Le armi e gli abiti sono suddivise in tre categorie di colori che servono per specificare la potenza delle armi e resistenza degli abiti.

Il sistema di commercio non è basato su una valuta, bensì sul baratto: una volta distrutte, le macchine possono essere depredate di alcune risorse, come parti di metallo e generatori elettrici, e tali materiali potranno essere scambiati per abiti ed armi. Il Focus sarebbe un moderno cellulare e computer che una volta attivato le permette di esaminare con più attenzione un’area attorno a setrovando dettagli che a occhio umano sfuggono. Il Focus permette di evidenziare il percorso dei nemici facendo in modo di prepararsi o tendere trappole ai nemici. L’apparecchio è in grado anche di memorizzare ogni oggetto che trova e Aloy lo può usare anche per copiare messaggi olografici degli Antichi.

Sono presenti diverse missioni secondarie che possono essere svolte in qualunque momento, inoltre alcune missioni secondarie si possono sbloccare andando avanti con la trama. Alcune missioni secondarie incideranno anche nella trama principale in base a come si relaziona coi personaggi.

È presente un albero delle abilità, potenziabile salendo di livello con l’esperienza ottenuta distruggendo macchine o completando missioni principali e secondarie, che andrà ad aumentare le capacità di caccia, la resistenza fisica o lo stealth. Man mano che si ottiene esperienza si sale di livello ottenendo un punto di abilità da utilizzare per sbloccare un’abilità. Le abilità sono divise in tre categorie: Predatrice, Audace e Raccoglitrice.Aloy potrà arrampicarsi sulle rocce e su altre strutture dotate di appositi appigli usando la tecnica del parkour.

L’interazione con personaggi non giocanti permetterà di scegliere diverse opzioni di dialogo, utilizzando un sistema simile a quello delle serie Dragon Age e Mass Effect per approfondire di più la missione o per conoscere di più la persona con cui si parla.

Dopo una delle migliori recensioni videogiochi GDR, non potrai fare a meno di provare questo videogioco di ruolo. Puoi acqustarlo qui: HORIZON ZERO DAWN PS4

Reply